Cari colleghi,

è con grande piacere che vi diamo il benvenuto al corso “Criteri di ammissibilità dei ricorsi presentati alla Corte europea dei diritti umani”.

I nostri nomi sono Francesco De Santis e Francesca Paparoni e saremo i tutor di questo corso.

Come giuristi presso la Corte e avvocati abbiamo acquisito esperienza nel settore della tutela dei diritti umani, con particolare attenzione ai criteri di ammissibilità dei ricorsi previsti nelle norme della Convenzione sui diritti dell’Uomo.

Lo scopo di questo corso è quello di incrementare le conoscenze sul campo. Infatti, nella vostra attività professionale potrà capitare di incorrere in casi nei quali vi è stata la violazione di diritti protetti dalla Convenzione. Tuttavia, al fine di far valere tali diritti, è essenziale conoscere i criteri di ammissibilità previsti dalla Convenzione stessa ed elaborati ulteriormente dalla vasta giurisprudenza della Corte in materia.

Questo metodo di apprendimento innovativo vi darà l'opportunità di familiarizzare con la ricca pratica della Corte EDU e con i vari aspetti dei criteri di ammissibilità, che speriamo possiate utilizzare direttamente nel Vostro lavoro quotidiano.

Il corso online è composto da 4 moduli. All'interno di ciascun modulo, dovrete leggere i materiali forniti - sia quelli del pacchetto SCORM, che quelli aggiuntivi - e misurarvi con esercitazioni o compiti per verificare il livello di conoscenza.

Il periodo di tempo stimato del corso è il seguente:

•        03-16 maggio: Introduzione

•        17 maggio – 31 maggio: Modulo 1 Motivi di irricevibilità

•        1 - 13 giugno: Modulo 2 Motivi di irricevibilità

•        14-30 giugno: Modulo 3 Motivi di irricevibilità

Per quanto riguarda il tipo di esercitazioni/compiti, che vi verranno assegnati, questi potranno assumere varie forme:

•        Discussioni in forum (discussioni tra partecipanti e tutor);

•        Pubblicazione di sentenze della Corte (le più recenti, così come quelle precedenti, per vedere lo sviluppo della pratica della Corte sul campo) sulle quali sollevare domande o discutere.

•        Esercitazioni pratiche: sentenze della Corte seguite da domande. Cases study.

Il nostro obiettivo è quello di mettere in moto un processo di apprendimento partecipato e collaborativo, dove ognuno è artefice della formazione propria e degli altri e della riuscita del corso.

Al positivo superamento del percorso, verrà fornito il certificato emesso dal Programma Help del Consiglio d’Europa ed il riconoscimento di n. 20 crediti formativi, di cui 4 in materia obbligatoria. Un test di esame finale valuterà il livello complessivo delle conoscenze acquisite durante il corso. Tuttavia, al di là del risultato del test, sarà data particolare attenzione al coinvolgimento nelle discussioni e nei compiti/casi assegnati.

 

Ci auguriamo che possiate trovare il corso utile e interessante e che rispettiate le scadenze previste per le esercitazioni.

Siamo a Vostra disposizione per qualsiasi domanda possiate avere sul contenuto del corso o sull’utilizzo del sito web.

Vi auguriamo un lavoro piacevole e proficuo.

Francesco e Francesca